Il decreto dignità è andato a sbattere contro la realtà. 

Il decreto dignità è andato a sbattere contro la realtà. L’audizione del presidente dell’Inps Boeri toglie ogni dubbio su manine, manone e complotti. Tutto alla luce del sole, nella più completa trasparenza, che se ricordo bene è uno dei valori fondanti dei 5 stelle. La previsione di 8000 posti in meno l’anno è stata fatta, come ha confermato Boeri, su dati forniti dal ministero del Lavoro, quello retto da Di Maio per intenderci, e potrebbe essere addirittura ‘ottimistica’

Continua a leggere …

Decreto dignità: Fa perdere posti di lavoro. Il primo sarà Boeri?

Decreto dignità: Fa perdere posti di lavoro. Il primo sarà Boeri?   Il decreto dignità di Luigi Di Maio ha iniziato a far danni ancor prima di entrare in funzione. Assistiamo a una crisi fra istituzioni dello Stato che si rimpallano la responsabilità di una relazione tecnica che dice quello che era evidente a tutti sin dall’inizio: che questo decreto non darà dignità a nessuno perché non aumenterà le occasioni di lavoro, anzi le diminuirà. Ironia della sorte, forse…

Continua a leggere …

Pensioni: Boeri faccia il suo lavoro e non dia lezioni alla politica

L’unica cosa che ha fatto Boeri da quando è presidente dell’Inps è stata quella di fare politica. Si candidi e dimostri come è capace di cambiare la politica. Io penso che debba occuparsi della gestione dell’Inps e non inseguire i populismi. I vitalizi sono assolutamente pubblici e ognuno di noi ha la massima trasparenza alla Camera come al Senato. Boeri faccia le sue richieste, vedremo se potremo dare le riposte ma l’interlocutore, per il parlamento, non e’ l’Inps. Il…

Continua a leggere …

Pubblicato inNews Tagged,, Commenti disabilitati su Pensioni: Boeri faccia il suo lavoro e non dia lezioni alla politica
Boeri propone che lo Stato freghi i pensionati

“Il presidente dell’Inps non è ancora il ministro del Welfare. Ha ovviamente tutto il diritto di avanzare ipotesi di riforma delle pensioni, anche se ci piacerebbe di più una sua maggiore dedizione al governo dell’ente che deve dirigere, meno presenzialismo mediatico e che non si confondesse rispetto al suo ruolo. Quanto al merito della sua proposta di tagliare ai ‘ricchi’ che ricevono pensioni superiori a 2.000 euro lascio giudicare a qualunque anziano che paghi un affitto e faccia la spesa…

Continua a leggere …

Pubblicato inNews Tagged,, Commenti disabilitati su Boeri propone che lo Stato freghi i pensionati