ATTACCANO VESPA, MA DIMENTICANO CIANCIMINO JR IN TV

Non ricordo grandi proteste sul servizio pubblico da parte della sinistra quando la Rai ospitava nei suoi studi Ciancimino jr, elevato da Michele Santoro a icona antimafia e condannato a tre anni per detenzione e cessione di esplosivi. Ora si alzano barricate preventive contro l’intervista a un altro figlio di mafioso, Salvo Riina, e si accusa Porta a Porta di essere il salotto del negazionismo della mafia. Vespa non ha certo bisogno di difensori, ma ai suoi accusatori di…

Continua a leggere …