Intervista al Corriere della Sera: C’è un passo in avanti, ma si aiutino subito le aziende

C’è un passo in avanti, Ma si aiutino subito le aziende ROMA Maurizio Lupi, deputato e guida del più piccolo partito di opposizione (Noi con l’’Italia), ieri ha partecipato con tutto il centrodestra all’incontro con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. «Per la prima volta, mi è sembrato che si sia compiuto un passo avanti. Noi abbiamo sempre chiesto di poter collaborare, pur restando all’opposizione e senza alcuna tentazione di governo di unità nazionale; ma, finora, avevamo ricevuto più…

Continua a leggere …

Intervista al Corriere: Se perdono i dem al voto ad ottobre con un governo istituzionale

<<Se perdono i dem sì a un governo istituzionale>> Lupi, presidente di Noi con l’Italia: voto di valenza nazionale, i moderati si facciano sentire ROMA La vittoria del centrodestra la sente nell’aria Maurizio Lupi: «Sto girando l’Emilia Romagna,ovunque si percepisce la gran voglia di cambiare, al di là delle capacità di chi ha governato finora, indipendentemente dai nomi di Bonaccini e Borgonzoni. Quella voglia che era riuscito ad intercettare il MSS, che però ha fallito ed è imploso, lasciando…

Continua a leggere …

Giù le mani dal terzo settore.

Giù le mani dal terzo settore. Il noprofit è una delle realtà positive del nostro Paese, questo governo lo sta attaccando con una pervicacia degna di miglior causa. Adesso mettono un tetto anche alla generosità degli italiani. Sottoscrivo pienamente l’articolo di Elisabetta Soglio sul Corriere della Sera, invito tutti a fare altrettanto scrivendo a buonenotizie@corriere.it.

Continua a leggere …

Noi determinanti. Bisognerà fare i conti con il Centrodesta.

Noi determinanti. Bisognerà fare i conti con il Centrodesta. <<Le elezioni di domenica hanno certamente anche un valore politico interno, ma bisogna ricordare che in realtà si vota per il futuro dell’Europa, per chi dovrà guidarla nei prossimi 5 anni>> Maurizio Lupi, coordinatore e deputato di Noi con L’Italia, lancia questo appello. Perché, spiega, <<si tratta di scegliere se tornare a un’Unione dai grandi ideali e valori, oppure se si vuole un mero progetto economico e burocratico>>. I vostri…

Continua a leggere …

Intervista al Corriere della Sera: «Chi sbaglia va punito. Ma le nazionalizzazioni si fanno in Venezuela»

«Chi sbaglia va punito Ma le nazionalizzazioni si fanno in Venezuela» ROMA «Se Autostrade ha sbagliato è giusto che paghi duramente. Ma questo non verrà stabilito né da fantomatici tribunali del popolo né dalla Rete. È il principio dello Stato di diritto. E se come ha detto Di Maio bisogna passare sul suo cadavere, allora politicamente ci si passerà». Per due anni, dal 2013 al 2015, Maurizio Lupi è stato ministro delle Infrastrutture e dei trasporti. Prima con Enrico…

Continua a leggere …

«Noi alternativi ma non tratteremo questo governo da male assoluto. Faremo un’opposizione intelligente» 

«Noi alternativi ma non tratteremo questo governo da male assoluto. Faremo un’opposizione intelligente» L’intervista di Giuseppe Alberto Falci  sul Corriere della Sera del 06/06/2018   «Il premier non si è assolutamente distaccato dal contratto di governo che avevano sottoscritto Lega e M5S e di cui è il garante e l’interprete». E oggi lei, Maurizio Lupi (parlamentare e coordinato-re nazionale di Noi con l’Italia), come si comporterà a Montecitorio? Darà la fiducia all’esecutivo guidato dal professor Giuseppe Conte? «Voteremo contro,…

Continua a leggere …

Da Monti una visione demagogica – Intervista al Corriere della Sera

 «Sono stupito e deluso, la posizione di Monti dimostra a cosa si è ridotto il dibattito» MILANO «Sono stupito e deluso. Ma in fondo la posizione del presidente Mario Monti dimostra a cosa si è ridotto il dibattito sul referendum e quanta demagogia si sta facendo». L’onorevole Maurizio Lupi, presidente del gruppo di Area popolare, analizza: «Monti annuncia il No al referendum dopo aver detto che la riforma presenta aspetti positivi e cita ad esempio il Titolo V, il…

Continua a leggere …

Da noi nessun ricatto, ma fermiamo i listoni unici

Appoggio esterno senza senso ROMA «Non abbiamo mai fatto ricatti».  Mai detto a Renzi «o cambi l’Italicum o togliamo l’appoggio al governo», presidente Maurizio Lupi? « No. E mai abbiamo detto che avremmo votato no al referendum se la legge elettorale resta com’è. L’apertura di Renzi è un segnale importante. Se una legge può essere migliorata, si può e si deve farlo in Parlamento. Ma niente bracci di ferro, perché portano in un vicolo cieco».  Per il dem Tonini,…

Continua a leggere …

Italicum, Scelta giusta. Così sconfiggiamo il conservatorismo – Intervista al Corriere della Sera

ROMA «Troppo spesso siamo qui a non discutere nel merito i provvedimenti, ci occupiamo di sfiduciare o di sfidare gli altri partiti…». Maurizio Lupi, ex ministro delle Infrastrutture, ora capogruppo di Area popolare (Ncd-Udc). Qual è il merito?  «I cittadini chiedono ai politici di decidere, di varare una nuova legge elettorale, finalmente».  E questa legge in discussione va bene?  «Tutto è migliorabile, ma è una buona legge. Fa capire chi governerà, c’è il premio di lista e il 50…

Continua a leggere …