Il decreto dignità è andato a sbattere contro la realtà. 

Il decreto dignità è andato a sbattere contro la realtà. L’audizione del presidente dell’Inps Boeri toglie ogni dubbio su manine, manone e complotti. Tutto alla luce del sole, nella più completa trasparenza, che se ricordo bene è uno dei valori fondanti dei 5 stelle. La previsione di 8000 posti in meno l’anno è stata fatta, come ha confermato Boeri, su dati forniti dal ministero del Lavoro, quello retto da Di Maio per intenderci, e potrebbe essere addirittura ‘ottimistica’

Continua a leggere …

Dl Dignità: No a scorciatoie e a tagli dei tempi

Dl Dignità: No a scorciatoie e a tagli dei tempi Sul decreto dignità non sono accettabili tempi ridotti. Camera e Senato devono poterlo discutere in modo approfondito. È anche questa una questione di dignità, quella dignità del Parlamento di cui parlava il presidente della Camera dei deputati Roberto Fico il giorno del suo insediamento. Capisco la fretta dei 5 stelle che vogliono far dimenticare le due settimane interminabili passate dall’approvazione del decreto in Consiglio dei ministri e la sua…

Continua a leggere …

Decreto dignità: Fa perdere posti di lavoro. Il primo sarà Boeri?

Decreto dignità: Fa perdere posti di lavoro. Il primo sarà Boeri?   Il decreto dignità di Luigi Di Maio ha iniziato a far danni ancor prima di entrare in funzione. Assistiamo a una crisi fra istituzioni dello Stato che si rimpallano la responsabilità di una relazione tecnica che dice quello che era evidente a tutti sin dall’inizio: che questo decreto non darà dignità a nessuno perché non aumenterà le occasioni di lavoro, anzi le diminuirà. Ironia della sorte, forse…

Continua a leggere …

Decreto Dignità: Di Maio vuole un Istat più sottomessa

Decreto Dignità: Di Maio vuole un Istat più sottomessa Io come ministro del lavoro non riconosco come dati positivi quelli che ci ha dato l’Istat sull’occupazione. Parola di Luigi Di Maio in conferenza stampa di presentazione del decreto dignità. Quindi l’Istat, come chiedeva la sottosegretaria grillina all’Economia Laura Castelli, si adegui. E fornisca al ministro Di Maio dati più consoni all’idea che il disoccupato che viene assunto da un’impresa a tempo determinato non è una persona che ha trovato…

Continua a leggere …

Decreto Dignità: per creare lavoro non bisogna punire le imprese. Chi crea lavoro va supportato.

Decreto Dignità: per creare lavoro non bisogna punire le imprese. Chi crea lavoro va supportato. Mentre l’Istat accerta il record di occupati in Italia Luigi Di Maio cerca di peggiorare la situazione rendendo sempre più difficile alle imprese di creare lavoro. Anche se va detto che questa seconda versione del decreto cosiddetto dignità ridimensiona molto le velleità dirigiste del ministro del Lavoro, che di fronte al documentato calo della disoccupazione non riesce a uscire dai suoi schemi e non…

Continua a leggere …