Attenzione ad appoggiarsi troppo sui principi perché poi si piegano

Leo Longanesi diceva “attenzione ad appoggiarsi troppo sui principi, perché poi si piegano”. “Non capisco perché non si sia ancora dimesso. È scandaloso dal mio punto di vista, e non per le responsabilità penali ma per le responsabilità politiche, si deve dimettere perché in un qualsiasi altro Paese civile del mondo un ministro si dimette se la struttura centrale del suo ministero, quella che lui aveva difeso a spada tratta, quella che aveva nominato, si rende responsabile di fatti…

Continua a leggere …

Secondo il nostro ministro della Giustizia ‘’gli innocenti non finiscono in carcere’’ eppure, negli ultimi 15 anni, più di 27.000 persone vi sono finite senza aver commesso un reato

Secondo il nostro ministro della Giustizia ‘’gli innocenti non finiscono in carcere’’ eppure, negli ultimi 15 anni, più di 27.000 persone vi sono finite senza aver commesso un reato. Che anche lui sia bendato come la dea Giustizia? In ogni caso la riforma Bonafede sulla prescrizione è uno squallido compromesso al ribasso che priva il cittadino della sua unica arma contro processi infiniti e che non solo non combatte, ma anzi aggrava, la mancanza di certezza del diritto nel nostro Paese.  

Continua a leggere …

Non è solo con la pena che recupereremo un agire positivo della persona che ha commesso un reato

Non è solo con la pena che recupereremo un agire positivo della persona che ha commesso un reato. Non perché la pena non serva, ovviamente, ma perché dobbiamo riuscire ad avere la forza di creare una società in cui anche gli ultimi possano tornare ad essere protagonisti. In questo senso, secondo me, bisogna investire risorse ed energie per il lavoro all’interno del carcere. Certo, va fatto seriamente. Ma già esistono esperienze in tal senso, e i dati statistici dimostrano…

Continua a leggere …

Pubblicato inNews Tagged,,, Commenti disabilitati su Non è solo con la pena che recupereremo un agire positivo della persona che ha commesso un reato
On. Marotta si autosospende da commissione Giustizia Camera

L’onorevole Antonino Marotta, pur riaffermando la sua totale estraneità all’indagine in cui è stato coinvolto, ha deciso, per il senso delle istituzioni con cui ha sinora vissuto la sua attività professionale e il suo impegno politico, di autosospendersi temporaneamente dalla commissione Giustizia della Camera dei deputati. Per la stima che ho dell’onorevole Marotta non posso, in qualità di presidente del gruppo di cui fa parte, che accogliere questa sua decisione.

Continua a leggere …

Pubblicato inNews Tagged, Commenti disabilitati su On. Marotta si autosospende da commissione Giustizia Camera
DOPO 20 ANNI, FINALMENTE UNA GIUSTIZIA PIÙ GIUSTA

Per vent’anni ci siamo battuti per dare finalmente un volto nuovo e “più giusto” alla giustizia, perché i processi avessero una ragionevole durata, perché ci fossero tempi certi per i processi e per le indagini. Per vent’anni, abbiamo chiesto certezza della pena, in particolare per chi mette a rischio la sicurezza dei cittadini, ovvero i responsabili di furti e rapine. Sulle intercettazioni, abbiamo sempre sostenuto la necessità di questo indispensabile strumento di indagine ma che questo diritto andava ottemperato…

Continua a leggere …

Pubblicato inNews Tagged, Commenti disabilitati su DOPO 20 ANNI, FINALMENTE UNA GIUSTIZIA PIÙ GIUSTA
GIUSTIZIA E' (S)FATTA – INTERVISTA A "IL CITTADINO"

Monza – Brianza Onorevole Lupi, con l’incontro di Carate torna sul tema della giustizia. Il calo della fase berlusconiana (e anti-berlusconiana) portato dal renzismo sembrava portare con sé la promessa di una distensione rispetto alle barricate su argomenti legati alla giustizia. Al di là della legge sulla responsabilità civile, che proprietà e che possibilità concrete ci sono come azione di governo e quali sono i suoi auspici e il suo lavoro parlamentare in merito? Mi permetta di risponderle con…

Continua a leggere …