Intervista a La Verità: “Mi dimisi ed è finito tutto nel nulla, ma certi soloni non chiedono scusa”

“Mi dimisi ed è finito tutto nel nulla, Ma certi soloni non chiedono scusa” «Nel 2015 lasciai le Infrastrutture da non indagato, solo per lo “scandalo” dell’orologio regalato a mio figlio. C’è stata una nuova archiviazione, però alcuni giornalisti continuano a comportarsi come degli inquisitori»   Buongiorno Maurizio Lupi, come sta? «Sto bene perché non ho nessun rimpianto e nessuna recriminazione. Quando mi sono dimesso da ministro l’ho fatto per difendere un’idea di politica e di governo, ma soprattutto…

Continua a leggere …

Scandali? A Firenze sulla Tav tutti prosciolti.

Scandali? A Firenze sulla Tav tutti prosciolti. Il ministro Toninelli parla di scandali con la stessa competenza e conoscenza con cui parla di Tunnel del Brennero. Lo invito, se è in grado, di farmi un solo nome, non dico di condannato, ma di rinviato a giudizio per quelli che lui definisce “scandali legati al vertice della Struttura tecnica di missione” nel periodo in cui io ero al suo posto. Non può farlo perché tutte le persone coinvolte nell’inchiesta della Procura di Firenze a…

Continua a leggere …