Intervista a La Verità: “Mi dimisi ed è finito tutto nel nulla, ma certi soloni non chiedono scusa”

“Mi dimisi ed è finito tutto nel nulla, Ma certi soloni non chiedono scusa” «Nel 2015 lasciai le Infrastrutture da non indagato, solo per lo “scandalo” dell’orologio regalato a mio figlio. C’è stata una nuova archiviazione, però alcuni giornalisti continuano a comportarsi come degli inquisitori»   Buongiorno Maurizio Lupi, come sta? «Sto bene perché non ho nessun rimpianto e nessuna recriminazione. Quando mi sono dimesso da ministro l’ho fatto per difendere un’idea di politica e di governo, ma soprattutto…

Continua a leggere …