Il Governo non ascolta le Scuole Paritarie

Non ha ascoltato noi, non ha ascoltato le associazioni delle scuole paritarie, mi auguro che ora il governo ascolti i vescovi italiani che esprimono tutto il loro sconcerto e la forte preoccupazione per la sperequazione di trattamento riservata alle scuole paritarie, riservando poche briciole solo agli asili nel decreto Rilancio. Anche perché non si tratta di un diverso trattamento riservato a particolari enti economici ma di una discriminazione fatta nei confronti di 866.000 ragazzi e bambini, delle loro famiglie…

Continua a leggere …

Sembra che l’unica preoccupazione del ministro dell’Istruzione sia dire che la scuola non riaprirà. Lo dice da settimane

Sembra che l’unica preoccupazione del ministro dell’Istruzione sia dire che la scuola non riaprirà. Lo dice da settimane L’ha ridetto stamattina in un’intervista a un quotidiano, l’ha ribadito nel pomeriggio a una emittente radiofonica. Lucia Azzolina è il ministro della chiusura. In tutta #Europa si stanno preparando per riaprire le scuole, da noi si ciancia di istruzione ed educazione come primo investimento di un Paese ma pare non crederci neanche il ministro che dovrebbe assicurarla ai bambini e ai ragazzi italiani. C’è un…

Continua a leggere …

SCUOLA STATALE E PARITARIA – Interpellanza Urgente

I sottoscritti chiedono di interpellare il Ministro dell’istruzione, il Ministro dell’economia e delle finanze, per sapere – premesso che: con l’emergenza Coronavirus le scuole paritarie si trovano ad affrontare notevoli costi aggiuntivi se vogliono organizzare l’insegnamento a distanza attraverso piattaforme certificate di qualità; in questi giorni le famiglie legittimamente chiedono lo sconto della retta, visto che non è possibile partecipare fisicamente alle lezioni e spesso devono pagare le baby sitter che assistano i figli; le scuole paritarie hanno comunque sostenuto le spese…

Continua a leggere …

Più soldi alla scuola pubblica, cioè sia a quella statale che a quella paritaria

Più soldi alla scuola pubblica, cioè sia a quella statale che a quella paritaria. In un momento di emergenza cosi grave dobbiamo investire sulla formazione e sulla cultura, sui docenti e aiutare anche le #900mila famiglie che mandano i loro figli alle paritarie e che continuano a pagare la retta anche se le scuole sono chiuse.   Più soldi alla #scuola pubblica, cioè sia a quella statale che a quella paritaria.In un momento di emergenza cosi grave dobbiamo investire sulla formazione e…

Continua a leggere …

Intervista a Il Giornale: Irresponsabile la ministra che lancia il “tutti promossi

«Irresponsabile la ministra che lancia il “tutti promossi”» Il leader di Noi con l’Italia: «Studenti e docenti lavorano più di prima. Diseducativo non premiarli»     Maurizio Lupi, presidente di Noi con l’Italia, lei ha definito diseducativo e ingiusto permettere che siano tutti promossi. Perché? È irresponsabile che il ministro dell’istruzione lanci il tutti promossi nel momento in cui la scuola fa i conti con una situazione incredibile e sta dimostrando di essere la prima istituzione del paese, con…

Continua a leggere …

Domattina, nell’incontro del presidente del Consiglio con i leader dell’opposizione, porterò proposte concrete

Domattina, nell’incontro del presidente del Consiglio con i leader dell’opposizione, porterò proposte concrete soprattutto a tutela del sistema produttivo. Draghi ha detto che bisogna inondare di liquidità le aziende. Bisogna che questo avvenga subito e il decreto Cura Italia non ha ancora fatto scattare questa dinamica. Bisogna che chi richiede un prestito alla banca lo ottenga immediatamente, con garanzia dello Stato, come sta succedendo in altri paesi. Ecco, tra le altre, alcune modalità: – Alle #imprese superiori ai 5 milioni di…

Continua a leggere …

Ora sostegno alle famiglie, alle scuole paritarie e alle imprese

Ora sostegno alle famiglie, alle scuole paritarie e alle imprese. Dopo aver dato ascolto alla scienza assumendosi la responsabilità di una decisione difficile come la chiusura delle scuole e dell’università, ora la politica vada fino in fondo nel compito che le è proprio, la guida del paese, prendendo in considerazione tutti i fattori che sono implicati nell’emergenza sanitaria creatasi. Non bisogna lasciare sole le #famiglie, non bisogna lasciare sole le #scuole, soprattutto le paritarie che si trovano a gestire una situazione con…

Continua a leggere …