La Rai fa servizio pubblico o servigi ai 5 Stelle?

Il MoVimento 5 Stelle si sente evidentemente padrone dei palinsesti delle tivù, private o pubbliche che siano, e gestisce a suo piacere presenze, inviti e veti per questo o quell’ospite. Dopo aver lanciato la sfida di Luigi Di Maio al segretario del Partito Democratico Matteo Renzi, dopo aver inscenato il balletto sul dove farla e sul conduttore preferito è arrivato il rifiuto: io con lui non mi confronto più! Rifiuto tanto sdegnoso quanto pusillo. E adesso scopriamo che il…

Continua a leggere …

Rai: Se Fazio perde punti share qualche riflessione va fatta

Non è un problema di Fazio ma se si è fatta la scelta giusta andando su Rai1: se il programma perde punti di share, qualche riflessione va fatta… Lo ha detto Maurizio Lupi in commissione di Vigilanza Rai, dove e’ in corso l’audizione della presidente di viale Mazzini, Monica Maggioni, e del Cda (sono presenti i consiglieri Rita Borioni, Carlo Freccero e Arturo Diaconale). Ai lavori partecipa anche Alberto Airola, di M5S, al rientro all’attività’ parlamentare dopo essere stato…

Continua a leggere …

Pubblicato inNews Tagged Commenti disabilitati su Rai: Se Fazio perde punti share qualche riflessione va fatta
RAI: LUPI, ORFEO SPIEGHI PERCHÈ CONTRATTO A FAZIO DURA 4 ANNI

Roma, 27 giu. (AdnKronos) – “Il direttore generale Orfeo ci deve spiegare perché ha fatto a Fazio 4 anni di contratto? Perché così la responsabilità si scarica e si condivide con altri?”. La domanda arriva da Maurizio Lupi (Ap) durante l’audizione del Cda e della presidente Rai in commissione di Vigilanza. “Non per processare il dg che io stimo, come ho detto più volte e ripeto ma – ha ribadito il parlamentare – Orfeo deve venire qui a spiegarci…

Continua a leggere …

Pubblicato inNews Tagged,, Commenti disabilitati su RAI: LUPI, ORFEO SPIEGHI PERCHÈ CONTRATTO A FAZIO DURA 4 ANNI
Puntata Perego offensiva per tutte le donne. Omesso controllo da direttore di Rete

Preso atto delle scuse arrivate dalla presidente Rai, Monica Maggioni, e di quelle tardive del direttore di RaiUno, ci chiediamo come sia stato possibile che, a partire appunto dal direttore di Rete, fino ad arrivare alla redazione del programma ‘Parliamone… sabato’, non abbiano vigilato e impedito che andasse in onda sulla rete ammiraglia un servizio offensivo e irrispettoso nei confronti delle donne tutte, siano esse dell’Est, dell’Ovest, del Nord o del Sud. Credo che compito del servizio pubblico dovrebbe…

Continua a leggere …

Pubblicato inNews Tagged,, Commenti disabilitati su Puntata Perego offensiva per tutte le donne. Omesso controllo da direttore di Rete
Rai, La Maggioni pone un problema serio: c’è un progetto per il servizio pubblico?

La presidente della Rai Monica Maggioni con la sua lettera al Corriere della Sera pone un problema reale: sulla televisione pubblica vogliamo continuare a eccitare facile indignazione moralistica o vogliamo porci il problema, molto più serio, del futuro di un’azienda che è la più grande istituzione culturale del Paese? Noi italiani siamo abilissimi nel dividerci in tifoserie opposte – difendi la Rai o la attacchi? – evitando così di affrontare il cuore della questione. Se ha senso, e per…

Continua a leggere …

Pubblicato inNews Tagged,, Commenti disabilitati su Rai, La Maggioni pone un problema serio: c’è un progetto per il servizio pubblico?
Bignardi, rimanda subito in onda 'Stato civile', ha finito le idee?

Il 12 novembre scorso chiedevamo alla Rai, in particolar modo al direttore di Rai 3, spiegazioni della decisione di dedicare ben sei puntate in seconda serata alle unioni omosessuali. Chiedevamo anche conto dei costi di questa iniziativa editoriale e, visto che ‘l’amore è uguale per tutti’, come recita il sottotitolo della serie, chiedevamo anche a quando una serie Rai sulle famiglie numerose, su quelle con un disabile in casa, su quelle che fanno sacrifici per la scuola dei figli….

Continua a leggere …

Pubblicato inNews Tagged,, Commenti disabilitati su Bignardi, rimanda subito in onda 'Stato civile', ha finito le idee?
La mia interrogazione parlamentare sulla trasmissione Rai “Giovani e Ricchi"

Quale strategia per la concessione dei lavori di Rai Fiction – Interrogazione parlamentare Qesito al direttore generale della concessionaria pubblica radiotelevisivau Si chiede al Direttore generale della Rai di rendere pubblici i costi di “Giovani e Ricchi”; di spiegare come questa trasmissione si inserisca nel percorso di rinnovamento e di qualità da lui più volte prospettato per il servizio pubblico televisivo; di chiarire una volta per tutte la posizione dello share nella scala di valori e di criteri con…

Continua a leggere …

Pubblicato inNews Tagged,, Commenti disabilitati su La mia interrogazione parlamentare sulla trasmissione Rai “Giovani e Ricchi"
LA NUOVA #RAI E’ QUELLA DI “GIOVANI E RICCHI”?

“Siamo curiosi di sapere qual è l’obiettivo che il direttore di Rai2 Ilaria Dallatana, voluta e giustamente ben pagata per la sua professionalità, esperienza e conoscenza del mezzo televisivo, intendeva raggiungere nel mandare in onda un programma come ‘Giovani e ricchi’. Lo share? In effetti c’è stato. Ma a questo si riduce la ricerca della qualità, la narrazione del Paese, le finalità educative del servizio pubblico di cui ci ha a lungo parlato il nuovo direttore generale?”. A chiederlo è…

Continua a leggere …

Pubblicato inNews Tagged, Commenti disabilitati su LA NUOVA #RAI E’ QUELLA DI “GIOVANI E RICCHI”?
Rai, La novità annunciata non si vede – Intervista a Libero

ENRICO PAOLI «Guardi, non è un problema di persone, ma di metodo. Avanti di questo passo rischiamo di trovarci con un direttore generale della Rai con poteri tali che non esiste paragone, ma che invece di portare nel futuro l’azienda la porta nel passato». Onorevole Maurizio Lupi, c’entrano le nomine dei direttori dei telegiornali o no? «No, in questo caso Antonio Campo Dall’Orto ha recepito una nostra precisa indicazione, emersa in commissione di Vigilanza». Ovvero? «Precedenza alle soluzioni interne,…

Continua a leggere …

Pubblicato inInterviste,News Tagged,,, Commenti disabilitati su Rai, La novità annunciata non si vede – Intervista a Libero