Milano 2021: «Né di bandiera, né un déjà-vu. Serve il candidato del futuro»

Milano 2021: «Né di bandiera, né un déjà-vu. Serve il candidato del futuro» L’ex assessore: «Poco tempo, basta pensare al passato Se pensiamo ai nomi siamo morti. Ora sparigliamo» Maurizio Lupi, deputato di centrodestra, ex ministro, ex assessore, milanese, manca un anno e mezzo alle Comunali. La sinistra sembra che ripresenti Sala, e dalla vostra parte la situazione qual è? «Mi pare assolutamente normale che ci sia Sala, sarebbe anomalo se non si ricandidasse non facendosi giudicare. Il problema…

Continua a leggere …

Lupi: “Sala sta facendo bene. Prepariamo ora l’alternativa moderata"

  Lupi: “Sala sta facendo bene. Prepariamo ora l’alternativa moderata” L’ex ministro Maurizio Lupi: “Beppe Sala? Sta lavorando con sano pragmatismo. Milano laboratorio per un’esperienza moderata e centrista nazionale”. Ex ministro, ex enfant prodige della periferia milanese, nella quale ancora vive. Poi le difficoltà innescate dal Celeste, la caduta del sistema regionale, la fine della teorizzazione dell’impegno in politica di Cl. Maurizio Lupi, in un’intervista ad Affaritaliani.it Milano, però non si scoraggia: “Al Meeting non sarò organizzatore ma so…

Continua a leggere …

Capisco amarezza Sala, ma Milano ha bisogno di un sindaco

Comprendo l’amarezza di Beppe Sala, capisco che non sia piacevole apprendere una notizia di reato, per il quale ci si ritiene innocenti, da un giornale,  e vedersi sbattere in prima pagina avendo coscienza di non aver fatto nulla. Se quindi una reazione istintiva è comprensibile, invito però ora il sindaco di Milano a ripensarci. I cittadini hanno scelto lui, e Milano ha bisogno di essere amministrata, ci sono urgenze da affrontare e progetti da portare avanti.

Continua a leggere …

Pubblicato inAttualità Tagged, Commenti disabilitati su Capisco amarezza Sala, ma Milano ha bisogno di un sindaco
L’ISLAMICO IN FOTO CON SALA È NEL GRUPPO DA LISTA NERA – IL GIORNALE

IL CANDIDATO PD INCONTRA I DIRIGENTI MUSULMANI. ANCHE UN MEMBRO DELLA DISCUSSA ALLEANZA D’ITALIA La foto è eloquente. Dice molto sullo scenario che aspetta Milano se vincesse Beppe Sala. L’immagine, diffusa in rete, ritrae il candidato sindaco Pd nel corso di un incontro con alcuni dirigenti musulmani. Stanza e tavolo sono spogli ma il cartello con lo slogan «Noi, Milano» contestualizza il vertice nella vicenda elettorale in corso. E gli interlocutori di Sala? Uno è Omar Jibril. Jibril non…

Continua a leggere …

Pubblicato inAttualità Tagged, Commenti disabilitati su L’ISLAMICO IN FOTO CON SALA È NEL GRUPPO DA LISTA NERA – IL GIORNALE
Sala incandidabile? Polemica assurda, parliamo di cose cocnrete

Basta con queste polemiche assurde sulla incandidabilità  o meno di Beppe Sala. Sala è candidato sindaco di  Milano per il centrosinistra, discutiamo con lui dei problemi della città, delle soluzioni che proponiamo, dei progetti che abbiamo per rilanciare Milano dopo i cinque anni di immobilismo della giunta Pisapia di cui Sala si pone in continuazione. E a proposito di progetti, al segretario del Pd milanese Pietro Bussolati, che parla degli anni Novanta come quelli della mancanza di progettualità vorrei…

Continua a leggere …

Pubblicato inAttualità Tagged,, Commenti disabilitati su Sala incandidabile? Polemica assurda, parliamo di cose cocnrete
Nessun dubbio su correttezza Sala

I conti di Expo arriveranno prima delle elezioni. Sala lo auspica e mette così a tacere le insinuazioni sulla correttezza della gestione e sulla buona riuscita di Expo, sulle quali noi non avevamo alcun dubbio. La si smetta di demonizzare l’avversario, non è così che ci piace fare politica. Vogliamo che i milanesi scelgano su base dei programmi e del confronto fra i candidati. Nessuno si ritragga da questo, nessun candidato si tiri indietro dal misurarsi sui contenuti programmatici,…

Continua a leggere …

Caro Sala, l'accoglienza non è una bandiera ideologica

Il candidato sindaco di Milano per il centrosinistra, Beppe Sala, ci accusa sostanzialmente di disumanità per la vicenda dei richiedenti asilo che erano ospitati nell’area ex Expo. Dice che sono persone e non ‘pacchi da spedire’. Ha ragione tantè che nessuno di quei ‘pacchi’ è stato rispedito indietro. Ma proprio perché si tratta di persone, io ho solo detto che non era quella la sistemazione giusta. Chi li tratta più da ‘pacco’? Chi mette 500 persone in una struttura,…

Continua a leggere …

Pubblicato inAttualità Tagged,, Commenti disabilitati su Caro Sala, l'accoglienza non è una bandiera ideologica
Facce inquietanti? Sala ha ragione, non può più star quieto

“Dietro Parisi vedo facce inquietanti”. Sala ha ragione. Prima che Stefano Parisi decidesse di candidarsi a sindaco di Milano e che con lui e dietro a lui si schierassero tutti i leader del centrodestra milanese, monsieur Expo se ne stava quieto quieto cullato dall’idea di arrivare senza sforzi a Palazzo Marino. Ora lo capisco, è inquieto. ‘Con quella faccia un po‘ così quell’espressione un po’così che abbiamo noi’ (copyright Paolo Conte) lo inquietiamo. E’ la politica, bellezza!”. Così Maurizio Lupi, presidente…

Continua a leggere …