Più di un miliardo nell’istruzione e 0 per le scuole pubbliche paritarie

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte lo scorso 26 marzo ha fatto una solenne premessa: ‘Lo stato c’è, aiuteremo tutti’. E invece il governo pare aver deciso di non aiutare qualcuno: sono i circa 866.000 alunni, le loro famiglie, i circa 100.000 lavoratori delle oltre 13.000 scuole paritarie, di cui nelle bozze del Decreto Rilancio non si fa parola. Lo denunciano in un comunicato le varie associazioni che rappresentano quel mondo così importante per l’educazione dei nostri ragazzi. Dei…

Continua a leggere …

Il decreto Salvaprecari che escludeva da un pubblico concorso 12.000 insegnanti solo perché impiegati in scuole paritarie era evidentemente discriminatorio.

Il decreto Salvaprecari che escludeva da un pubblico concorso 12.000 insegnanti solo perché impiegati in scuole paritarie era evidentemente discriminatorio. Il sistema pubblico di istruzione è fatto da scuole gestite dallo Stato e scuole paritarie gestite da soggetti privati. È una legge che attende ancora piena attuazione ma disattenderla in modo così plateale, discriminando fra docenti che hanno gli stessi titoli e la stessa esperienza è stato un grave errore di questo governo e del suo inadatto ministro all’25Istruzione. Ora speriamo che si ponga rimedio come lo stop…

Continua a leggere …

Legge di Bilancio: famiglia, salute, esteri, scuole paritarie e chiesa sono i temi del nostro pacchetto di emendamenti

Oggi alle ore 12, nella Sala “Caduti di Nassirya” del Senato, abbiamo presentato nel corso di una conferenza stampa gli emendamenti di Alternativa Popolare alla legge di Stabilità. Famiglia, salute, esteri, scuole paritarie e chiesa sono i temi al centro del nostro pacchetto di emendamenti. Come sempre su questa pagina puoi trovare la diretta della conferenza fatta insieme al capogruppo di Ap al Senato, Laura Bianconi, al correlatore alla legge di Stabilità Marcello Gualdani, le senatrici Simona Vicari e…

Continua a leggere …

Scuola: Fondi europei ora possibili anche per le scuole paritarie

I fondi strutturali europei per l’istruzione vedevano sinora illogicamente escluse le scuole paritarie pur essendo esse a pieno titolo scuole pubbliche, cioè parte dell’unico sistema pubblico di istruzione, fatto di scuole gestite dallo Stato e di scuole gestite da soggetti privati. Come Alternativa popolare, grazie soprattutto al lavoro del sottosegretario all’Istruzione Gabriele Toccafondi, abbiamo a lungo insistito per il superamento di questa discriminazione e abbiamo fatto inserire nella legge di Bilancio 2017 un comma che stabiliva il diritto di…

Continua a leggere …

Padoan ha chiarito, le paritarie non devono pagare l'Imu

“Sull’Imu delle scuole paritarie il ministro dell’Economia Padoan è stato chiaro in modo definitivo: chi fa un servizio pubblico e non copre interamente  il costo del servizio educativo e formativo che offre non la deve pagare. La riforma della scuola appena approvata ribadisce che il sistema pubblico dell’istruzione è fatto da scuole gestite dallo Stato e scuole paritarie che lo Stato stesso riconosce come pubbliche perché rispondono a ben determinati criteri. Mi auguro che ora a questo chiarimento sia…

Continua a leggere …