Sulla questione curda non possiamo accettare i ricatti e le minacce della Turchia

Sulla questione curda non possiamo accettare i ricatti e le minacce della Turchia, che già tentò di fermare il nostro Parlamento quando abbiamo riconosciuto il genocidio armeno. Dobbiamo impegnarci a fermare questo nuovo, ingiusto, conflitto in Siria facendo sentire la nostra voce di Paese fondatore e protagonista delle maggiori istituzioni internazionali come l’UE, la NATO e l’ONU. La diplomazia non è propaganda. La diplomazia è realista ma non è mai timida. https://www.facebook.com/mauriziolupi.it/videos/779292085855517/

Continua a leggere …

Continua anche quest’anno il nostro sostegno a una realtà che aiutiamo da anni: AVSI, l’associazione volontari per il servizio internazionale.

Continua anche quest’anno il nostro sostegno a una realtà che aiutiamo da anni: AVSI, l’associazione volontari per il servizio internazionale. Una organizzazione non governativa che realizza progetti di cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario in 31 Paesi del mondo, collaborando con 35 enti e oltre 700 partners. Vi invito a partecipare alla loro annuale Campagna Tende in occasione del Natale, “Sotto lo stesso cielo”, con la quale sarà possibile sostenete quattro proget

Continua a leggere …

III Commissione: indagine conoscitiva sull'impegno dell’Italia nella Comunità internazionale per la promozione e tutela dei diritti umani e contro le discriminazioni. Audizione all’associazione Aiuto alla Chiesa che Soffre.

Nella commissione affari esteri, insieme alla mia collega del M5S Yana Ehm, sono relatore dell’indagine conoscitiva sull’impegno dell’Italia nella Comunità internazionale per la promozione e tutela dei diritti umani e contro le discriminazioni. Oggi abbiamo audito l’associazione Aiuto alla Chiesa che Soffre. In risposta ad una mia domanda sulla #persecuzione e sulle #violenze subite dalle donne nel mondo per motivi di fede, il direttore Alessandro Monteduro, ci ha raccontato 

Continua a leggere …

Bene piano migranti Francia-Germania. Parigi ora riconosca sue responsabilità in Libia e Siria

“Sono ovviamente contento che Francia e Germania abbiamo raggiunto un accordo per un piano europeo che si faccia carico del dramma degli immigrati. Non è mai troppo tardi. L’assunzione di responsabilità è un segnale distintivo della vera politica. Mi piacerebbe anche che la Francia e i suoi leader avessero anche l’onestà intellettuale e politica di riconoscere che le dimensioni di questo dramma sono frutto della sconsiderata guerra libica e della sua estensione alla Siria per meri interessi di Parigi,…

Continua a leggere …

Pubblicato inNews Tagged,,,, Commenti disabilitati su Bene piano migranti Francia-Germania. Parigi ora riconosca sue responsabilità in Libia e Siria
Siria: domani con Letta spieghiamo perchè la scelta di Gioia Tauro

Domani mattina il premier, Enrico Letta, e il sottoscritto ministro dei Trasporti e Infrastrutture incontreremo le autorità locali della Calabria per spiegare anche a loro le ragioni che ci hanno portato a scegliere il porto di Gioia Tauro per far transitare le armi chimiche siriane.

Continua a leggere …

Pubblicato inNews Tagged, Commenti disabilitati su Siria: domani con Letta spieghiamo perchè la scelta di Gioia Tauro