La proposta del Presidente del Consiglio Europeo Charles Michel per il prossimo bilancio europeo è insufficiente, insoddisfacente e inadeguata

La proposta del Presidente del Consiglio Europeo Charles Michel per il prossimo BilancioUE è insufficiente, insoddisfacente e inadeguata. Lo è per l’Italia e lo è anche per l’Europa. Serve un’Italia forte, in grado di tornare ad avere un ruolo da protagonista e di imporsi a Bruxelles. Peccato però che il nostro Governo manchi di autorevolezza e capacità, oltre che di cultura del diritto. Abbiamo bisogno di competenza per tutelare gli interessi del nostro sistema-Paese.   https://www.facebook.com/mauriziolupi.it/videos/2239408436355174/

Continua a leggere …

Sul Fondo salva-Stati: In Europa, ascoltato il Parlamento, l’Italia parli con una voce sola

Sul Fondo salva-Stati: In Europa, ascoltato il Parlamento, l’Italia parli con una voce sola. Il nostro problema si chiama debito pubblico. Il mio intervento di oggi in aula a Montecitorio.

Continua a leggere …

Il prossimo consiglio europeo sarà importantissimo: sarà il primo della ‘’nuova Europa’’, sarà il consiglio europeo del nuovo inizio.

Ha ragione il presidente Conte nel dire che il prossimo consiglio europeo sarà importantissimo: sarà il primo della ‘’nuova Europa’’, sarà il consiglio europeo del nuovo inizio. Per questo lo sforzo del Governo dovrebbe essere quello di portare con sé il consenso di tutto il Paese e non solo quello del Contratto di Governo, perché in gioco non vi saranno solamente gli interessi dell’Unione europea ma anche gli interessi e il ruolo del nostro Paese nel prossimo futuro. Su un elemento potremo costruire questo consenso…

Continua a leggere …

Abbiamo svilito in questi anni il sogno europeo, quello che per 70 anni ci ha garantito pace e prosperità

Abbiamo svilito in questi anni il sogno europeo, quello che per 70 anni ci ha garantito pace e prosperità. Con il nostro voto, domenica #26maggio, potremo tornare a rafforzare e cambiare questa #UE. Votare Forza Italia e scrivere Mauro Parolini, Valentina Castaldini, Saverio Romano sarà il modo più concreto per tornare noi ad essere protagonisti.   https://www.facebook.com/mauriziolupi.it/videos/2228047183949372/       #TorniamoAFarePolitica

Continua a leggere …

Legge di Bilancio: Tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare o, per chi governa, la realtà

TRA IL DIRE E IL FARE C’È DI MEZZO IL MARE O, PER CHI GOVERNA, LA REALTÀ Legittimo che la maggioranza persegua le sue bandiere elettorali e realizzi il suo programma ma è altrettanto doveroso che questa bandiere si attuino guardando alla realtà e all’interesse del popolo. Quello che però è accaduto in questa III lettura della Legge di Bilancio è stato l’esatto opposto. Tutto sbagliato in questa manovra? Assolutamente no. < Sarebbe ideologico dirlo. Vi sono dei punti che sono apprezzabili: - Più risorse...

Continua a leggere …

Ue: Meglio tardi che mai, Presidente Conte

Meglio tardi che mai, Presidente Conte Anche lei si sta accorgendo che l’Ue è importante per l’Italia e che l’Italia è fondamentale per l’UnioneEuropea. Noi tifiamo per il nostro Presidente del Consiglio quando va in Europa per l’Italia, perché vinca la sfida dell’equità sociale e della crescita, ma il Governo impari a riconoscere gli errori che finora ha commesso.     https://www.facebook.com/mauriziolupi.it/videos/357630478132886/?__xts__%5B0%5D=68.ARCCXKoTMhVRD6Xb15ldjC8YgKNiWsa_kK7fBI62PFj2hILm4lQ1gww03u4XRDGamecg3TOy57jdZ4lMxlwJTS0KuKsEQ_-DllSZpCWkDOAWVaV8WdbD2qCO_5QFX6CTZ_glN8FxRXDZvH6-2dent8qAhw7kC3nPzUKWrN9UKFubR8cFHnHuPMGv6OXkj0t2tUwbYGD1DAEFN4UBIjAHk81lcl4frRTPzq6Mh35MOO-wEdcfSF1sj2L01B1zFyxQTKQcHGdxPiefCEnTwun42jLDr8Lx-1PW-BqyKEpE2QFXcHnu8LFS_npU98gtoHDVrTRsYSqXx6aCyy3kRNSYsw&__tn__=-R

Continua a leggere …

Terzo Valico: Il governo sblocchi subito i fondi.

Terzo Valico: Il governo sblocchi subito i fondi. Il ministro Toninelli evidentemente ce l’ha con Genova e con la Liguria. Non solo ha continuato a dare per ‘fatto’ un #decreto per la ricostruzione del Ponte Morandi che ancora non c’era ed è finalmente arrivato oggi, dopo 44 giorni, al Quirinale, scatenando le giuste ire e anche le ironie dei genovesi, ma si è messo anche a boicottare il Terzo Valico di fatto bloccando l’erogazione dei fondi, già stanziati, un…

Continua a leggere …

I problemi che Amsterdam sembra avere nell'ospitare Ema sono la dimostrazione di quanto Milano fosse la sede più naturale

I problemi che Amsterdam sembra avere nell’ospitare Ema sono la dimostrazione di quanto Milano fosse la sede più naturale, soprattutto alla luce del fatto che il capoluogo lombardo ha a disposizione un intero edificio, il Pirellone, che sarebbe stato immediatamente operativo. Adesso crediamo che il nostro governo e le istituzioni europee debbano mettere in campo tutte le energie per rimediare a quello che possiamo definire un errore di valutazione fatto a suo tempo. Milano e’ pronta ed Ema non…

Continua a leggere …

Pubblicato inNews Tagged,,, Commenti disabilitati su I problemi che Amsterdam sembra avere nell'ospitare Ema sono la dimostrazione di quanto Milano fosse la sede più naturale
EMA: Sorte avversa, ma gran lavoro di squadra.

Agenzia europea per i medicinali : Sorte avversa, ma gran lavoro di squadra. Peccato che a decidere sulla sede dell’Agenzia del farmaco europea sia stato un sorteggio, ma l’essere arrivati alla scelta finale alla pari con Amsterdam, data favorita fin dall’inizio, è un riconoscimento del gran lavoro di squadra fatto dal Governo dalla Regione Lombardia e dal Comune di Milano. Ci si è mossi in Europa finalmente senza divisioni, c’è il rammarico della sorte avversa, ma il metodo è…

Continua a leggere …

Pubblicato inNews Tagged,, Commenti disabilitati su EMA: Sorte avversa, ma gran lavoro di squadra.
La UE dei burocrati ha torto, il decreto Linate era giusto – Intervista a Repubblica Milano

Ho difeso gli interessi nazionali come nel caso della maximulta ERA L’OTTOBRE 2014, Maurizio Lupi allora era ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti. Il decreto che prese il suo nome e appena bocciato dalla Ue regolamentò il traffico aeroportuale degli scali di Linate, Malpensa e Orio al Serio. Qualcuno dice che la decisione era nell’aria, se lo aspettava? «Non ce la aspettavamo no, anche perché avevamo espresso con forza le nostre ragione alla Ue. La obiezione fatta è di…

Continua a leggere …